La Fondazione Pasquinelli è nata alla fine del 2011 a Milano per onorare la memoria di Francesco Pasquinelli, singolare figura di imprenditore milanese che ha saputo coniugare l’attività lavorativa con la passione per la cultura.

Fondazione Pasquinelli sostiene il Sistema Orchestre e Cori Giovanili e Infantili - Lombardia; la webtv del Piccolo Teatro di Milano; l'Associazione Chiamale Storie ed il suo progettto memoMI - la memoria di Milano;  l'Associazione Sulleregole; l'Università Bocconi nell'assegnazione di borse parziali agli studenti con particolare sensibilità e coinvolgimento personale in campo sociale, artistico e culturale; l'Accademia Teatro alla Scala.

Tre conferenze accompagnano la mostra in corso, mettendo a fuoco aspetti particolari delle stagioni storiche dell’astrattismo:
2 novembre - “Mirò, Prevert e gli altri poeti”
Relatore: A. Kerbaker
16 novembre - “Wassily Kandinsky. Dalla Russia con amore”
Relatrice: S. Bignami
30 novembre - L’astrattismo e la Galleria Del Milione di Milano
Relatore: A. Negri


Giunto alla IV edizione, si propone, in Italia, come il primo momento di incontro e di riflessione condivisa sulla nuova frontiera del fare filantropia in modo efficace e misurabile. Tema della giornata di lavori “Strategie di investimento sociale per una filantropia d’impatto”, con la testimonianza di Giuseppina Antognini, Presidente della Fondazione Pasquinelli.


La nuova mostra del ciclo “Arte in una stanza” vede protagonisti quattro autori di arte astratta nel rigore compositivo di Kandinsky, l’ironia giocosa di Klee, i fantastici cromatismi di Mirò e le sperimentazioni materiche di Prampolini. Opere affiancate da Bollettini della Galleria Del Milione di Milano, testimone dell’ambiente artistico milanese del tempo.


In occasione della mostra “Geometrie e lirismi intorno al 1930” la Sezione Didattica propone la visita alle opere con laboratorio per le scuole primarie e quattro sabati di laboratori pomeridiani per avvicinare i bambini dai 6 ai 10 anni all’arte astratta.


Rinnovata la collaborazione per il triennio 2016 - 2018 con Università Bocconi per un sostegno triennale ai progetti “Esoneri parziali” e “Una scelta possibile” a favore di studenti meritevoli, in particolare attraverso un sistema di agevolazioni economiche assegnate in base al profilo dello studente e alla sua condizione economica.


L’Associazione Abbà Onlus, da oltre venti anni impegnata nella diffusione dell’istruzione ai bambini poveri del Terzo Mondo e in Italia, sarà ospite presso la Fondazione per una serata di presentazione dei progetti ed iniziative di solidarietà.


Il suono delle sue opere non si spegne. Le sculture pietre sonore di Pinuccio Sciola vengono esposte in tutto il mondo e anche la nostra Fondazione ha avuto l’onore di una sua esposizione in aprile.
Lo ricordiamo con stima e affetto.


I bambini delle scuole primarie al mattino e le famiglie al sabato, partecipano a una particolare visita-laboratorio e a workshop tra le opere dell’artista alla scoperta della “ricostruzione futurista dell’Universo”.
Il prossimo 21 maggio “BALLATRUCCO” in collaborazione con il Corso per Truccatori e Parrucchieri teatrali dell’Accademia Teatro alla Scala.


Promosso da Laterza Editori con il sostegno della Fondazione, Milanesi è il titolo dell’edizione 2016 delle Lezioni: dieci incontri ogni mercoledì alle 21.00 dal 20 aprile al 22 giugno 2016. Un’idea per ricomporre l’dentità milanese con personaggi chiave della sua storia: Luigi Albertini, i politici Filippo Turati e Anna Kuliscioff, il medico Luigi Mangiagalli, il primo critico d’arte donna in Europa, Margherita Sarfatti, l’artista Filippo Tommaso Marinetti, il banchiere Raffaele Mattioli, l’architetto Gio Ponti, l’avvocato Giorgio Ambrosoli, l’uomo di Chiesa Carlo Maria Martini.


Si inaugura la mostra e vi aspettiamo dal 22 Aprile al 1 Giugno 2016.
Questa volta tocca a un solo autore, il futurista Giacomo Balla, raccontare una storia artistica concentrata in pochi anni. Sarà l’occasione di mostrare, attraverso tre pezzi di particolare qualità, come si potesse dar forma al movimento attraverso immagini immobili, dipinte sulla tela: un’automobile in corsa tra le luci della notte, un colpo di fucile, una bandiera che sventola.


MUSICA
xxx
ARTE
IMPEGNO SOCIALE